LAVAGNA TATTICA – Bentancur da vertice basso rende più compatta la squadra

juve bentancur
© foto www.imagephotoagency.it

Bentancur da vertice basso ha reso più corta la Juve. Nel secondo tempo i bianconeri hanno tenuto un baricentro alto

Negli ultimi 30′, dopo un’ora disastrosa, si è vista finalmente una Juve che ha schiacciato gli avversari. Certo, il disvalore tecnico e l’esigenza di segnare hanno inciso, ma in generale ci sono state anche motivazioni tattiche. Pjanic, forse il peggiore in campo (nel primo tempo aveva dato pochissima intensità alla squadra con una marea di errori), è infatti stato sostituito.

Bentancur è andato ad agire davanti alla difesa, con l’uruguagio che ha avuto il merito di accorciare la Juve consentendo di mantenere un baricentro alto. Un esempio nella slide sopra: Dybala perde palla centralmente, ma Bentancur è posizionato bene nella riconquista (oltre che tempestivo). Inoltre, si è distinto per molte verticalizzazioni, come quella del gol annullato di Dybala. Nel primo tempo – da mezzala – aveva dato un contributo offensivo quasi nullo, mentre nella ripresa è stato tra i migliori. Vedremo se Sarri gli darà fiducia nelle prossime partite.

Condividi