LAVAGNA TATTICA – Cosa ci si aspetta da Douglas Costa e Bentancur

Iscriviti
douglas-costa-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Occhi puntati su Douglas Costa e Bentancur in Juve-Udinese. Ci si aspetta molto da loro nel match di questa sera

L’Udinese è uno degli avversari più passivi del campionato. Gotti gioca con un 532 molto accorto senza palla che copre bene gli spazi: tant’è che Sarri, in campionato, l’ha ritenuto un avversario con cui valeva la pena adottare il tridente pesante. In Coppa Italia, Douglas Costa dovrebbe giocare nel 433. Tante volte abbiamo commentato una Juve padrona del gioco ma che non riesce a rendersi molto pericolosa. I problemi fisici di Costa hanno complicato i piani tattici di Sarri, visto che lo staff tecnico voleva costruire una Juve incentrata sul brasiliano.

Dall’ex Bayern ci si aspetta quindi molto in queste partite: è il profilo in grado di migliorare la rifinitura, creare superiorità numerica e dare più imprevedibilità. Bentancur agirà invece davanti come vertice basso, ossia la posizione in cui Sarri ha detto di vederlo molto bene. Sarà quindi interessante vedere come se la caverà davanti alla difesa, anche facendo il paragone con Pjanic: sia nell’uscita bassa che nelle transizioni negative.

Condividi