LAVAGNA TATTICA – Cosa temere del match di Bologna

bologna juve
© foto www.imagephotoagency.it

La Juve di Sarri avrà di fronte uno degli avversari più aggressivi della Serie A. Il Bologna si distingue per un pressing molto intenso

Nei due match di Coppa Italia, difficoltà atavica nel corso della stagione, la Juve di Sarri ha faticato molto a rendersi pericolosa contro squadre che si difendevano basse. Soprattutto nella finale, visto che il bunker del Napoli ha blindato alla perfezione il centro: era impossibile verticalizzare tra le linee, con la Juve costretta ad allargare in fascia.

Il Bologna è però una squadra molto diversa. Mihajlovic adotta una pressione feroce a uomo, nel tentativo di recuperare in alto il pallone. In Serie A, è la formazione con l’indice PPDA più basso: ossia, quella che concede meno passaggi prima di intraprendere un’azione difensiva. Va detto che i felsinei non sempre sanno dosare la propria irruenza, visto che sono la squadra con più cartellini del campionato.

Insomma, la Juve avrà di fronte un avversario che tenterà di aggredire in avanti. Sarà quindi fondamentale l’uscita dal basso, per superare la pressione avversaria e trovare così spazi alle spalle. Una partita molto diverse rispetto alle due precedenti.

Condividi