LAVAGNA TATTICA – I problemi nel pressing del 442

juve sarri
© foto www.imagephotoagency.it

Quando la Juve di Sarri gioca con il 433, senza palla diventa un 442. Ci sono però alcuni problemi nel pressing alto

Il 433 della Juve visto a San Siro senza palla si tramutava in un 442. Ramsey agiva da mediano in coppia con Pjanic, mentre Cuadrado e Matuidi giocavano come laterali. Rispetto al rombo, le due linee da 4 consentono di coprire meglio il campo quando ci si schiaccia dietro, nelle cosiddette fasi di difesa posizionale.

Tuttavia, ci sono alcune difficoltà in più nelle fasi di pressing alto. Nello specifico, è più complicato accorciare sul mediano avversario: se le distanze non sono corrette, questi può ricevere con troppa facilità. Cioè è purtroppo avvenuto diverse volte a San Siro, come si può vedere nella slide sopra. Matuidi esce su Calabria, il terzino ha una comoda soluzione di passaggio al centro per Bennacer. Nessuno accorcia su di lui, né copre la soluzione di passaggio. L’ex Empoli riceve quindi in libertà, e ha tutto il tempo per effettuare un cambio di gioco a sinistra per Theo Hernandez, che può così aggredire la profondità. Una situazione di palla scoperta che, per il modo in cui difende la Juve (a zona pura), deve assolutamente essere evitata