Lavagna tattica Juve Cagliari: i movimenti di Rabiot fanno la differenza

Iscriviti
juve cagliari rabiot
© foto www.imagephotoagency.it

Nel primo tempo di Juve-Cagliari, Rabiot ha aggredito bene la profondità. Il francese ha effettuato smarcamenti di grande livello

La Juve ha chiuso il primo tempo vincendo per 2-0 contro un Cagliari finora piuttosto in difficoltà. Oltre alla maggiore aggressività dei bianconeri rispetto alle ultime gare. Il 3-2-5 di partenza è infatti piuttosto fluido, cambia a seconda del contesto. Spesso si vede un 3-3-4 con Arthur davanti alla difesa e Rabiot e Kulusevski nei mezzi spazi. Con il brasiliano più bloccato, gli inserimenti senza palla del francese stanno dando pericolosità ai bianconeri.

Si sgancia bene in avanti e aggredisce la profondità, svariando su tutto il fronte. Un esempio in occasione del gol annullato a Bernardeschi, dove si è ben fatto trovare sul centrodestra raccogliendo la sponda di Ronaldo. Inoltre, nelle fasi di transizioni i suoi break in campo aperto stanno facendo guadagnare tanti metri alla squadra. Insomma, Rabiot sta dando fluidità ed esplosività alla Juve, con ottimi smarcamenti e progressioni.

Condividi