LAVAGNA TATTICA – I compiti di Higuain nel 433

© foto www.imagephotoagency.it

Quando la Juve gioca con il 433, Higuain è fondamentale nell’occupare il centro. Ha importanti compiti di raccordo

La partita di Higuain in Juve-Fiorentina non è stata forse strepitosa. Tuttavia, ha generato occasioni pericolose, con azioni che dimostrano l’importanza tattica del Pipita nel 433. Con Ronaldo e Costa che partono da una posizione tendenzialmente larga e defilata, è necessario che la prima punta faccia da collante tra le linee. Che venga incontro, sappia occupare il centro e si associ con gli interni che si inseriscono. Insomma, è necessario un nove con la visione di gioco di un dieci.

In diverse occasioni, la Juventus ha servito bene Higuain con verticalizzazioni da dietro, e il Pipita è stato preziosissimo nello smistare il gioco sulle corsie esterne, consentendo a Costa di puntare l’uomo. La slide sopra mostra l’occasionissima del Pipita su cui Dragowski si supera. Azione nata proprio da una ricezione del Pipita, che premia bene l’inserimento di Rabiot.

Condividi