LAVAGNA TATTICA – L’importanza di Pjanic quando si gioca alti

© foto www.imagephotoagency.it

Pjanic ha qualità meravigliose nella rifinitura. Un baricentro alto della Juve consente al bosniaco di incidere anche in avanti

Pjanic è stato forse il giocatore della Juve a beneficiare maggiormente del cambio allenatore, col bosniaco che si sta esaltando nello stile verticale portato da Sarri. Ci sono sempre soluzioni di passaggio per vie centrali, al contrario della squadra troppo lunga della stagione precedente, in cui vertice basso e mezzali erano sempre troppo lontani. Il suo grande peso nella costruzione non deve però mettere in secondo piano le qualità di Pjanic nella rifinitura.

Contro il Sassuolo, l’ex Roma è stato il recordman per passaggi chiave effettuati, ben 5. Il più bello si vede nella slide sopra, in cui Pjanic serve alla perfezione il movimento di Higuain. Il bosniaco ha una visione di gioco meravigliosa nell’ultimo terzo di campo. La Juve deve sfruttarla, visto che un baricentro alto consente all’ex Roma di avanzare la propria posizione e incidere anche nella rifinitura, aumentando così la creatività della squadra.

Condividi