LAVAGNA TATTICA – Perché Rabiot può essere decisivo contro l’Atalanta

juve atalanta rabiot
© foto www.imagephotoagency.it

La capacità di strappo di Rabiot può fare la differenza in Juve-Atalanta. Gasperini soffre molti i giocatori che dribblano

Juve-Atalanta è una partita che può decidere il campionato. Sarri dovrebbe dare fiducia alla formazione dei turni precedenti, con Rabiot quindi titolare. Il francese è parso in profonda crescita nelle ultime partite. Si muove sempre meglio senza palla, tanto quando deve supportare Pjanic nella prima costruzione che quando si butta dentro per supportare le punte. D’altronde, se si vuole fare funzionare un tandem offensivo come Dybala-Ronaldo, è necessario che le mezzali si muovano bene e compensino i loro movimenti.

Non va dimenticato che l’Atalanta applica un intenso pressing uomo su uomo, con duelli individuali a tutto campo. Quando si dribbla un giocatore della Dea spesso si causano reazioni a catena, poiché costringe gli altri uomini a scalate molto difficili. Non c’è una vera linea difensiva che copre gli spazi, bensì tanti uno contro uno. I dribbling sono una delle armi che possono mettere più in difficoltà Gasperini.

Proprio per questo, un giocatore con la gamba e il cambio di passo di Rabiot può fare la differenza. Il suo strappo e la sua capacità di conduzione possono creare superiorità numerica, generando quindi parecchi varchi in mezzo al campo. Insomma, oltre a fraseggi e combinazioni che mandino fuori posizione i giocatori avversari, può fare la differenza la gamba del francese. Anche nell’aggressione della profondità, come nella slide sopra: punte che attirano fuori il difensore, mezzala che si butta dentro.

Condividi