Lippi: «Contro l’Atletico, Allegri saggio e spregiudicato. Ronaldo? Meraviglioso»

© foto www.imagephotoagency.it

Marcello Lippi ha commentato la vittoria della Juve contro l’Atletico Madrid in Champions League, analizzando il cammino dei bianconeri

Sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, Marcello Lippi ha rilasciato importanti dichiarazioni legate a Juve Atletico Madrid. L’ex allenatore bianconero ha commentato la rimonta compiuta dalla Vecchia Signora, analizzando i passaggi chiave della partita. Di seguito riportate le sue parole.

IL DESTINO IN CHAMPIONS – «La verità è che la Juve decide lei che partita sarà. L’avversario, in questi casi, non importa. Le più forti sono Juventus, Manchester City, Barcellona e Liverpool. Ora dipende tutto da loro».

L’ATLETICO – «L’Atletico è superiore al­l’Ajax, ha fatto due finali di re­cente ed è al secondo posto in campiona­to. Al ritorno però non ce n’è stata per nessuno contro la Juve che ha coman­dato. Chi può battere una squadra così?».

RONALDO – «È stato meravi­glioso. Se non sbaglio arri­vava da un periodo di critiche: appena gli altri hanno gio­cato da Juve, lui si è esaltato ed è stato immenso. Ha avuto bi­sogno degli altri per fare il fe­nomeno».

ALLEGRI – «Ha vissuto una serata fantastica. Ha fatto scelte tatti­che sopraffine, cominciando da Emre Can in difesa. È stato saggio e spregiudicato, bravo a puntare su giovani come Spi­nazzola. Perfetto alla fine».

PRONOSTICO SEMIFINALE – «In teoria per organizzazione di gioco e organico, il Manchester City sembra supe­riore al Tottenham. Sarebbe anche Allegri contro Guardiola, il massimo».