Connettiti con noi

Hanno Detto

McGregor perde la testa dopo visita Mourinho. La denuncia: «Preso a pugni!»

Pubblicato

su

Conor McGregor perde la testa dopo l’incontro com Mourinho nel pormeriggio, aggredito Francesco Facchinetti che ha denunciato il fatto

Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor, dopo che il lottatore professionista aveva incontrato José Mourinho nel pomeriggio a Roma. La denuncia dello stesso Facchinetti e della moglie è arrivata subito dopo tramite i loro canali social. Ecco la loro ricostruzione.

LA MOGLIE – «Doveva essere una bella serata, eravamo stati invitati in un hotel per conoscere Conor McGregor… lui era in Italia per battezzare suo figlio, ci siamo divertiti, abbiamo parlato per ore… Del nulla, ha tirato un pungo in faccia a francesco. Dal nulla. Per fortuna erano molto vicini, quindi non ha avuto modo di caricarlo: poteva ucciderlo. Francesco è volato indietro, è caduto su un tavolo. Si è rotolato, è caduto su una sedia e poi per terra» e continua: «Francesco era tutto insanguinato. E tutto è successo in un hotel. Abbiamo chiamato la polizia ma si tratta di una persona pericolosa, non avvicinatevi».

Anche Facchinetti ha commentato l’accaduto sui social: «Sono stato aggredito da Conor McGregor. Me lo ha dato senza motivo: poteva tirarlo a mia moglie che era lì con me, alle mie amiche o ad altri miei amici che erano lì. Ho scelto di denunciare perché se è andata bene è un miracolo. Le sue mani sono armi». Facchinetti era un fan del fighter: «Lo abbiamo accolto come un eroe, invece è solo un bullo. Spero che paghi visto che non è nemmeno la prima volta».