Mirante: «Non sono venuto a Roma per svaccare» – VIDEO

Il portiere della Roma parla al termine della sfida con la Juventus. Le parole di un Antonio Mirante assoluto protagonista

(Josephine Carinci inviata all’Olimpico) Intervistato anche da Sky Sport, Antonio Mirante ha parlato dopo Roma-Juve.

PARATE – «Al di là delle parate e della scelta del mister, siamo un po’ cambiati. Siamo meno esposti e siamo messi bene quando perdiamo palla. Questo ci dà compattezza, fiducia e risultati. Questo ci permette di provarci per il quarto posto anche se è difficile».

TITOLARE – «Ero conscio del mio ruolo, le cose sono cambiate col tempo. Giocare è bello. Futuro? Devo lavorare, ho sempre pensato di lavorare come se dovessi scendere in campo la domenica. Ho un preparatore che non mi molla, e non sono venuto qui a svaccare».

DI FRANCESCO – «Era un altro tipo di gioco, prediligevamo la manovra da dietro e finivamo per essere scoperti quando perdevamo palla. Non è demerito del nostro allenatore precedente ma nostro. Alcune cose vanno sapute fare a certi livelli. Quando non prendi gol hai tutta una serie di conseguenze positive».