Modric: «Juve favorita a Cardiff, ma Zidane ci fece notare quella cosa»

© foto www.imagephotoagency.it

Modric: «Juve favorita a Cardiff, ma Zidane ci fece notare quella cosa». Il croato ricorda la finale di Champions del 2017

Nella sua autobiografia “A modo mio“, Luka Modric ha ricordato anche la finale di Champions League di Cardiff del 2017 vinta contro la Juventus.

JUVE IN FINALE – «La Juventus era stata spettacolare in Europa in quella stagione. Fino alla finale aveva subito soltanto due gol e ne aveva segnati ventuno, praticamente due a partita. Per questo era la favorita. Anche il suo dominio in Italia è senza eguali: giungeva a Cardiff dopo sei scudetti consecutivi. Erano arrivati in finale anche nel 2015, ma l’avevano persa contro il Barcellona».

LA PARTITA – «La Juventus partì bene, con un paio di tiri pericolosi neutralizzati da Navas. Ma, al ventesimo, Ronaldo segnò dopo uno scambio con Carvajal, portandoci in vantaggio. È importante sottolineare un aspetto di questo incontro, che ancora una volta dimostra le grandi qualità come allenatore di Zidane. In vista della finale, ci aveva fatto notare che la Juve giocava molto bene in difesa e quindi era difficile «sfondare». Aveva però un punto debole: faticava sui contropiedi. Era vulnerabile, da quel punto di vista, e lo confermò già sul primo gol. Sette minuti dopo, però, pareggiò. Mario Mandžukić segnò un fantastico gol in rovesciata. Ma non ci scoraggiammo. Continuavo ad avere l’impressione che fossimo migliori di loro e che avremmo vinto

Condividi