Connettiti con noi

Hanno Detto

Montemurro: «Caso social? Juve in prima fila contro il razzismo»

Pubblicato

su

Joe Montemurro, allenatore della Juventus Women, parla in vista della sfida al Barcellona: le sue dichiarazioni

Joe Montemurro, allenatore della Juventus Women, ha parlato ai microfoni di Juventus TV.

CASO SOCIAL – «Prima di parlare della gara, vorrei dire due parole sulla situazione che ci ha amareggiato tantissimo in questi giorni. Voglio confermare che la Juve è in prima fila contro il razzismo e contro qualsiasi forma di discriminazione».

BARCELLONA «Per noi è molto importante, lo abbiamo capito quando abbiamo fatto la programmazione, per crescere dobbiamo giocare contro i migliori, aspettiamo con grande fiducia questa partita».

COSA LO HA COLPITO DELLA JUVENTUS WOMEN – «La positività. Adesso c’è un credo di controllare la partita, di fare il nostro gioco, questo è già un passo importante. Da lì possiamo crescere sui valori e sul nostro modo di giocare».

HURTIG – «Ho parlato con lei in questi giorni. Adesso vediamo come torna, ha fatto un grande cammino alle Olimpiadi, siamo a sua disposizione per il rientro».

AMANDA NILDEN «La stiamo valutando in questi giorni, magari può esordire già domani. Lei viene da un campionato già molto difficile, una giocatrice che abbiamo seguito in questi mesi, ha le doti di un terzino mancino ma può giocare anche centrale o più alta. Per la rosa è molto importante come base ma anche come equilibrio».

LE GIOVANI – «Sono soddisfatto, è sempre stato uno dei miei obiettivi collegare l’Academy con la prima squadra. Abbiamo visto anche in questi giorni Pfattner, che porteremo in rosa con noi, ma non solo lei. C’è un livello importante per il futuro».

PRIMO MESE«Dal punto di vista calcistico molto positivo, ma come staff e squadra ho avuto un’accoglienza fantastica. Possiamo portare avanti un bel lavoro».

Advertisement
Advertisement

J Woman: Quante ne sai?

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement