Napoli Juve: analisi sui dati del tecnico Sarri in campionato

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli e Juve nel segno di Sarri: le statistiche con il tecnico in panchina. Le differenze dei dati in Serie A delle due squadre

La partita tra Juve e Napoli non è mai una partita qualsiasi, soprattutto quella di domenica sera. Il ritorno di Sarri nella sua città natale, dopo averla allenata e portata ad un soffio dallo scudetto, non passerà inosservato. Per l’occasione, ecco alcuni numeri sulla Juve di Sarri e il Napoli 2017-2018, sempre con l’attuale tecnico bianconeri in panchina.

MEDIA PUNTI – Il dato più importante per le sorti del campionato. Con il Napoli la media punti a partita era del 2,39 mentre alla Juve si alza a 2,55.

MEDIA GOL FATTI E SUBITI – Con i partenopei si segnava di più (2,03 a partita contro gli 1,95 di oggi) e si subiva meno (0,76 contro 0,95). Un dato che può far riflettere, più che altro in chiave difensiva.

TIRI IN PORTA – Le squadre di Sarri sono famose per i loro attacchi prolifici. I dati a riguardo sono simili con una leggero vantaggio su suo Napoli: 6,8 a 6,5 di tiri in porta a partita.

PASSAGGI E DRIBBLING – I passaggi completati in media nel periodo azzurro sono ben 726 contro i 572 dell’attuale stagione. Con la Juve però, puntando più su alcune individualità, sale il numero di dribbling (11 a 9,2, quasi due in più da quando allena la Juve).

BARICENTRO – Il pressing che comporto la difesa alta viene giustificato dal baricentro. Con Koulibaly e compagni si adottava un baricentro medio di 53,7 metri mentre con la Juve si arriva a 51,8.

Condividi