Olivieri: «Empoli, punto alla doppia cifra. Ringrazierò a vita Sarri»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Olivieri: «Empoli, punto alla doppia cifra. Ringrazierò a vita Sarri». Le dichiarazioni dell’attaccante in prestito dalla Juventus

Marco Olivieri, in prestito all’Empoli ma di proprietà della Juve, ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport. Ecco alcune delle sue parole:

EMPOLI – «Spero di arrivare in doppia cifra, ma le chiacchiere non contano: dovrò dimostrarlo sul campo, segnando. Il gol della scorsa settimana alla Reggina è soltanto un punto di partenza. Mi ha fatto piacere ricevere anche i complimenti di Douglas Costa che mi ha mandato un messaggio via social». 

FRABOTTA – «Tutti vorrebbero al suo posto, ma nessuna invidia. Gianluca è lì perchè se lo merita. Sono contento per lui, è un esempio».

IL RAPPORTO CON DOUGLAS COSTA – «Siccome gioco anche io al fantacalcio, una domenica affrontavo un amico che aveva in formazione Douglas Costa e Alex Sandro. Scherzando dissi loro: non esagerate. Alex Sandro fece gol e poi mi prese in giro insieme a Douglas per non so quanto tempo. La Juve una big, ma c’è un clima da famiglia».

CRISTIANO RONALDO – «Ronaldo è unico, in partitella la palla girava ai duemila all’ora. Di Cristiano, al di là della qualità, mi hanno colpito i comportamenti: sempre il primo ad arrivare al campo. È stata una fortuna allenarmi con lui, ho cercato di rubargli qualche movimento d’attacco. Qui tutti mi chiedono di CR7: qualcosa ho raccontato, ma ora basta. Devo concentrarmi sul presente».

SARRI – «Lo ringrazierò tutta la vita. Mi ha dato l’opportunità di debuttare con la Juventus in Serie A e in Champions League realizzando il sogno che avevo da bambino. Ho un bel ricordo anche dei suoi allenamenti, sempre con la palla e divertenti».

LEGGI ANCHE: Olivieri in gol in Empoli-Reggina: prima rete in Serie B

Condividi