Piazza San Carlo, chiesta la messa alla prova per il quinto rapinatore

© foto Massimo Pinca

Il quinto rapinatore di Piazza San Carlo ha chiesto la messa alla prova dopo la tragedia risalente al 2017

Il Corriere di Torino svela un retroscena riguardante i tragici avvenimenti di Piazza San Carlo datati 2017. Il quinto rapinatore, minorenne all’epoca dei fatti, ha chiesto la messa alla prova, con il processo che sarà sospeso e il reato estinto.

Il giovane aveva svolto un ruolo marginale in Piazza San Carlo, ma si sente responsabile delle gravi conseguenze provocate dal suo comportamento. In carcere ha svolto un percorso di studi con ottimi voti e a giugno potrà diplomarsi: nel mentre, ha chiesto la messa alla prova per cancellare penalmente gli effetti di quella indimenticata tragedia.