Piccinini: «Tifavo Juve. La tesi di Pirlo potrebbe essere firmata da Sarri»

© foto Twitter Piccinini

Sandro Piccinini racconta il suo tifo per la Juventus e commenta la scelta di Andrea Pirlo: ecco le sue parole

Sandro Piccinini, in un’intervista su Tuttosport, ha parlato del suo primitivo amore legato alla Juventus e al papà, ex calciatore bianconero. Le sue parole anche su Pirlo e sullo Scudetto.

TIFOSO JUVE «Mio padre è stato un grande giocatore della Juventus di Boniperti, campione d’Italia due volte e la Nazionale. Per cui ho iniziato anche io a giocare e sino a quando lui è stato in vita sono rimasto convinto che sarei diventato un calciatore professionista. Purtroppo a 14 anni ho perso il papà che era la mia guida. Ho provato a tenere duro, sono arrivato sino agli Allievi della Lazio però poi ho visto che c’era gente davvero più forte di me, anche fisicamente. Da bambino ero ovviamente juventino per mio papà. Mi innamorai pazzamente di Sivori, papà mi portò a conoscerlo, ho tutte le sue maglie. Idolo assoluto. Poi passò al Napoli e iniziai a tifare Napoli».

PIRLO«Pensando a Pirlo ho pensato che Agnelli volesse tornare indietro, cioè una figura che gestisse i campioni più che altro. In realtà leggendo la sua tesi a Coverciano sarebbe potuta essere firmata da Sarri: possesso palla, grande aggressività e difesa molto alta. Agnelli ha voluto provare lo stesso tipo di gioco ma con una personalità differente. Pirlo all’inizio quando si confronterà coi giocatori, per il suo carisma, avrà la massima attenzione. Vediamo se sarà bravo a farsi seguire. Dovrà saper entrare in sintonia, il segreto è l’empatia. Se non c’è è difficile poi che il gruppo segua ciò che chiedi».

SCUDETTO «Intanto vediamo il mercato cosa riserva entro il 5 ottobre. Io dico che la forza economica di una società è molto importante. Adesso la Juve inizia ad affrontare i primi rossi di bilancio, dovrà vedersela con una squadra come l’Inter che l’anno scorso ha chiuso a un punto e ha alle spalle una potenza economica. Il gap finanziario è stato colmato, quello tecnico quasi. Mi aspetto un braccio di ferro per lo scudetto».

LEGGI ANCHE: Allenamento Juve: show e palleggi all’Allianz Stadium – VIDEO

Condividi