Connettiti con noi

Hanno Detto

Pjanic: «Ora parlo io. Koeman mi ha mancato di rispetto, sulla Juve…»

Pubblicato

su

Miralem Pjanic ha parlato del suo trasferimento al Besiktas. Il bosniaco si è tolto anche qualche sassolino dalla scarpa

Miralem Pjanic si sfoga in diretta con Marca dopo il suo passaggio al Besiktas.

BESIKTAS – «Molto felice e motivato. Sono appena arrivato a Sarajevo dopo la mia presentazione con il Besiktas. Tutto è andato alla grande. Non potevo accettare una situazione come quella che ho vissuto l’anno scorso».

BARCELLONA – «Ero molto felice alla Juve,  un club straordinario, ma il Barça ha passato due anni a cercare di ingaggiarmi e non è stato possibile. C’era un’altra opportunità, ce l’hanno fatta ed ero molto felice, normale, stavo andando in un club per il quale tutti i bambini sognano di giocare».

KOEMAN – «Avrei preferito che mi dicesse le cose direttamente, ma è così. È stato un modo molto strano di comunicare, è la prima volta che lo sperimento. Non ho mai avuto problemi con nessuna squadra, con nessun allenatore, credo di avere un ottimo rapporto con tutti gli allenatori… non so cosa sia successo. Mi ha mancato di rispetto».

VOCI SUL RITORNO ALLA JUVE – «E’ vero, c’erano tante cose, la situazione di quelle squadre non era facile. Non molti club hanno fatto un grande mercato, solo il PSG, non so come abbiano fatto, e gli inglesi, grandi acquisti. In Spagna poche cose. Anche in Italia… Era stressante e la mia situazione? Ma fino a quando non ho ricevuto quella chiamata ero concentrato sull’allenamento e sulla preparazione, ma era molto difficile».