Preparazione Juve, un’estate senza Asia e Usa? Sarri ci spera

© foto www.imagephotoagency.it

La prossima edizione della ICC è a rischio e la Juve potrebbe decidere di svolgere la preparazione estiva in Italia. Sarri spera

Un’estate in Italia, con un ritiro classico, senza Usa e Asia? Questa è la soluzione che potrebbe adottare la Juve per la pre-season del prossimo anno. Una decisione che renderebbe felicissimo Sarri, ma che, se dovesse essere presa, non è per accontentare il tecnico.

Come spiega Tuttosport, gli organizzatori della ICC, la competizione estiva che si svolge appunto in Asia o Usa, stanno pensando se farla o meno il prossimo anno. Con l’Europeo che durerà fino al 12 luglio e almeno 3 settimane di vacanza per i giocatori, le squadre sarebbero costrette a prendervi parte senza i più grandi campioni.

Dal punto di vista del marketing, dunque, l’International Champions Cup non avrebbe i risultati sperati. Ecco allora che se la ICC non si dovesse fare, le squadre potrebbero decidere di rimanere nel loro Paese per svolgere la preparazione. Tra queste c’è la Juve: la scelta renderebbe molto felice il tecnico.