Ronaldo e l’affare del secolo. Ecco perché il portoghese ha scelto la Juve

© foto www.imagephotoagency.it

A riportare l’incredibile retroscena è stato Leones Ponte, il primo allenatore di Ronaldo ai tempi dello Sporting Lisbona

Cristiano Ronaldo e la Juventus. Un affare che solo qualche mese fa sembrava impossibile, e che invece a luglio è diventato ufficiale. Il lavoro svolto dalla dirigenza bianconera è stato fantastico, e il fenomeno portoghese è ovviamente subito entrato nel cuore dei tifosi bianconeri.

Della trattativa in sé in pochi sanno come sono andate veramente le cose. E uno di questi è Leones Ponte, colui che portò all’età di 12 anni Ronaldo allo Sporting Lisbona. Ponte è stato il primo allenatore di CR7, e lo conosce molto bene. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Ponte ha svelato i retroscena della scelta di Ronaldo di venire alla Juventus: «Non sono rimasto sorpreso dall’addio al Real Madrid. Sono state pubblicate varie notizie sul suo disappunto per il mancato supporto in alcune questioni professionali e personali. Eppure ha fatto la differenza ed è stato uno dei più grandi calciatore della storia del Real. Cosa non facile per un portoghese. Lui è un uomo che vive di grandi sfide, perciò ha scelto la Juventus. So che è motivatissimo, vuole rispondere positivamente alle aspettative in un campionato molto difficile»

Articolo precedente
Bonucci carica l’Italia: «Da adesso basta passi falsi»
Prossimo articolo
Ronaldo non segna? Nessun problema, ci pensano i centrocampisti