Rosa Juventus 2018: ecco gli uomini a disposizione di Allegri

© foto www.imagephotoagency.it

Il club bianconero punta ancora una volta ad arrivare in fondo su tutte le competizioni: ecco la rosa Juventus 2018

Obiettivo ottavo scudetto consecutivo, Coppa Italia e un pizzico di attenzione in più Champions League: anche quest’anno la Juventus a disposizione di Massimiliano Allegri è una vera e propria macchina da guerra.

ROSA JUVENTUS 2018

PORTIERI

Wojciech Szczęsny (1990) – Dopo una stagione da vice Buffon, adesso tocca a lui: la società gli consegna la pesante eredità di primo portiere della rosa.

Mattia Perin (1992) – La Juventus ha scelto l’ex capitano del Genoa per avere un dodicesimo affidabile e mantenere la tradizione di un portiere azzurro in organico.

Carlo Pinsoglio (1990) – Il club farà di tutto per blindarlo, dopo averne scoperto grandi dote umane nel corso della passata stagione.

DIFENSORI

Giorgio Chiellini (1984) – Il neo capitano della Juventus avrà il compito di trascinare i giovani e trasmettere ai nuovi il dna bianconero.

Andrea Barzagli (1981) – Sarà la sua ultima stagione da calciatore. La trascorrerà facendo da chioccia a Caldara, che sarà il suo erede.

Medhi Benatia (1987) – La sua permanenza in bianconero non è per niente scontata. Le sirene del Marsiglia si fanno insistenti.

Daniele Rugani (1994) – Il rischio che venga imbucato in qualche affare come pedina di scambio non si può escludere del tutto. Ha comunque chiuso la stagione in crescendo.

Mattia Caldara (1994) – E’ il nuovo che avanza: dopo due stagioni straordinarie con la maglia dell’Atalanta è arrivato il momento di compiere il salto di qualità.

Cancelo (1994) – Conosce già la Serie A, avendo militato la scorsa stagione nell’Inter. Arriva alla Juventus con la voglia di vincere anche in Europa.

Mattia De Sciglio (1992) – La sensazione è che dopo la sua prima stagione alla Juve possa costruisce pian piano un bel futuro da leader in bianconero.

Alex Sandro (1991) – Aria di trasloco per il brasiliano, che sembrerebbe voler misurarsi in un altro campionato. Anche se il club proverà a trattenerlo.

Leonardo Spinazzola (1993) – Rientra a casa dopo il prestito biennale con l’Atalanta che lo ha fatto crescere molto. Una volta smaltito l’infortunio, sarà a disposizione di Allegri.

CENTROCAMPISTI

Miralem Pjanic (1990) – Allegri ha costruito la Juve intorno a lui la scorsa stagione. E difficilmente vorrà privarsene per il futuro.

Emre Can (1994) – Rinforzo a parametro zero, ma tanta esperienza e valore per l’organico. L’ex centrocampista del Liverpool è un bel colpo di mercato.

Sami Khedira (1987) – Un’altra stagione con la maglia della Juve. Sempre più riferimento per il reparto mediano pensato da Allegri.

Blaise Matuidi (1987) – Prima stagione in bianconero conclusa a pieni voti, sarà fondamentale anche per il futuro in termini di equilibrio in mediana.

Rodrigo Bentancur (1997) – La scorsa stagione è stato impiegato a singhiozzo, ma è cresciuto molto sulle indicazioni dello staff di Allegri.

Claudio Marchisio (1986) – Ad oggi è un giocatore della Juve, anche se il suo futuro resta in bilico non avendo più un ruolo di primo piano.

Stefano Sturaro (1993) – Anche in questo caso futuro tutto da decifrare, avendo trovato poco spazio nell’ultima stagione.

Juan Cuadrado (1988) – Un ruolo da esterno basso nel suo futuro bianconero potrebbe farlo riemergere tra gli elementi impiegati con maggiore continuità.

ATTACCANTI 

Cristiano Ronaldo (1985) – Il cinque volte pallone d’oro arriva alla Juve. Tutto vero, non è un sogno: con lui si punta dritto alla Champions.

Paulo Dybala (1993) – E’ sempre più al centro del progetto della Juve del futuro. E’ più che probabile che Allegri costruirà il nuovo attacco intorno a lui.

Gonzalo Higuain (1987) – Le voci di mercato sul suo conto si fanno sempre più insistenti. Il corridoio principale porterebbe a un club di Premier League.

Mario Mandzukic (1986) – Anche lui sembra avere la valigia in mano. Tanti i club pronti ad accaparrarselo, in particolare le inglesi.

Douglas Costa (1990) – La Juventus è pronta a riscattare dal Bayern Monaco l’esterno brasiliano, rivelazione della passata stagione.

Federico Bernardeschi (1994) – Ha già dimostrato nel suo primo anno in bianconero di poter essere decisivo nei momenti che contano. La sua voglia di fare è da Juve.

Marko Pjaca (1995) – L’infortunio ha rallentato la scorsa stagione il suo inserimento in organico. Dopo una breve parentesi in prestito allo Shalke 04, è pronto a riconquistarsi la fiducia del tecnico.

Articolo precedente
juveContratti Juventus: le scadenze dei giocatori bianconeri
Prossimo articolo
Affare Pjaca, accordo tra Fiorentina e Juventus: la formula