Connettiti con noi

Hanno Detto

Rosucci: «Ora in Europa hanno tutti paura della Juventus Women»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Rosucci: «Ora in Europa hanno tutti paura della Juventus Women». Le dichiarazioni della centrocampista bianconera in conferenza stampa

Martina Rosucci è intervenuta in conferenza stampa dopo il pareggio della Juventus Women col Chelsea.

PAREGGIO – «È un orgoglio, siamo venute in un campo difficile, contro una delle squadre più forti d’Europa a difenderci con unghie e denti per strappare un punto importante per la qualificazione. Questi mi stupisce, in queste partite si è vista la nostra crescita. Siamo contente perché questo punto serve alla nostra qualificazione».

PERCORSO –  «Tutto il nostro percorso è iniziato in una maniera esemplare da spartiacque. All’andata contro il Chelsea avevamo raccolto meno di quanto meritato, contro il Wolfsburg si è vista tutta la nostra forza. Sono convinta che noi stiamo facendo la svolta, le società europee adesso hanno timore, la percezione italiana sta cambiando a livello europeo e questo era un obiettivo della società».

PIANO PARTA – «Il mister e lo staff preparano le partite con una metodologia precisa, abbiamo informazioni chiare e in partita sappiamo cosa fare e questo si vede. La partita era stata preparata così»

COVID – «È stato lasciare il ritiro della Nazionale, non nascondo che il pensiero era molto alla Juve, sapevo che avevamo partite decisive, in 15 giorni ci giocavamo Mondiale, Champions League e campionato, ho patito, ma nulla viene per caso. Sono vaccinata e sono sempre stata bene»

QUALIFICAZIONE – «La sento vicina dai giorni dei sorteggi, partita dopo partita sono sempre stata più convinta. Adesso dobbiamo vincere l’ultima partita, senza troppi giri di parole. Mi auguro che lo Stadium ci aiuti e che venga anche chi non ci segue. Chiedo a tutti di seguirci e supportarci».