Connettiti con noi

Hanno Detto

Rovella: «Famiglia di interisti da generazioni, ma mi farò trovare pronto per la Juve»

Pubblicato

su

Rovella si racconta a l’Ultimo Uomo: ecco le dichiarazioni del centrocampista di proprietà della Juventus

Nicolò Rovella si racconta. Dalla Juventus alla famiglia di interisti: ecco le dichiarazioni del centrocampista del Genoa, di proprietà dei bianconeri, a L’Ultimo Uomo.

JUVENTUS – «Secondo me se non sono ancora in un club di prima fascia è perché non me lo merito e perché non sono ancora pronto. Che poi il Genoa è un club importante, di Serie A, e se gioco nel Genoa vuol dire che… È giusto che io mi faccia le mie esperienze e poi quando verrà il momento mi farò trovare pronto sicuramente».

GENOA – «Al centro del Genoa? Quello dipende anche tanto da me: se gioco bene, se gioco male. Quando il mister decide di farmi giocare lo fa a seconda delle mie prestazioni: se gioco bene continuerò a giocare, se non giocherò bene è giusto che stia fuori».

INTER – «Sono cresciuto a due minuti da San Siro e la mia è una famiglia di interisti da generazioni. La prima volta che sono andato avrò avuto 4-5 anni, ero piccolissimo: andavamo sempre a vedere partite come Inter-Juve, Milan-Inter, partite così. Era pazzesco San Siro, anche l’altra volta che ci abbiamo giocato [alla prima giornata di campionato, ndr] era incredibile. Come il Ferraris, che è un po’ più piccolo, però l’atmosfera è quella».