Connettiti con noi

News

Sassuolo Juve: le tre cose che non hai notato

Pubblicato

su

Sassuolo Juve: le tre cose che non hai notato della partita del Mapei Stadium. Gli episodi curiosi sfuggiti all’attenzione dei più

Sassuolo-Juve: le tre cose che non hai notato. Oltre la bella vittoria, oltre i 100 gol di Ronaldo e Dybala, oltre il rigore parato da Buffon. Tre episodi sfuggiti all’attenzione dei più

1. Buffon se la prende con Giacomelli

Dopo il gol subito Buffon si arrabbia abbastanza. Con Giacomelli, reo di non aver fischiato un fallo poco prima. «Bravo», gli dice ironicamente. In una partita del genere Gigi ci teneva a chiudere senza reti subite. Comunque alla fine sono baci e abbracci con l’arbitro

2. McKennie ripassa l’italiano a bordocampo

Ripetizioni di italiano per Weston McKennie che a bordo campo cerca di imparare la traduzione di “stand up” durante il riscaldamento. «Alzete!», c’è quasi

3. Buffon-Pirlo si abbracciano a fine partita

In mattinata era rimbalzata la voce di un presunto feeling mai scattato tra Buffon e Pirlo. I due in realtà si sono affettuosamente abbracciati a fine partita. Quasi un ringraziamento quello del tecnico della Juve al portiere