Connettiti con noi

Hanno Detto

Sconcerti: «Due squadre favorite per lo Scudetto». Non c’è la Juventus

Pubblicato

su

Mario Sconcerti, nel suo editoriale per Il Corriere della Sera, si è soffermato sulla lotta Scudetto in Serie A

Il giornalista Mario Sconcerti, sulle pagine del Corriere della Sera, ha parlato della lotta Scudetto in Serie A, facendo fuori la Juve dalla corsa al titolo. Questo un passaggio del suo editoriale.

«Napoli e Milan sono in questo momento le squadre migliori del campionato. Non so cosa significhi, forse solo che usano meglio le loro caratteristiche. L’Inter sta subendo troppi gol, non passa partita senza prenderne. E subisce spesso l’avversario come le è successo a Verona, Firenze, Reggio, in casa con l’Atalanta. Non ha ancora un passo sicuro, non è completa, scivola spesso a centrocampo dove Calhanoglu non si vede. Il Milan è più squadra ed è l’unica ad aver giocato tre scontri diretti (Juve, Lazio, Atalanta), le uniche partite che valgono per la classifica. L’Inter ha giocato solo con l’Atalanta, peraltro senza vincere. Stupisce nel Milan la crescita continua di giocatori non al centro del progetto, come Saelemaekers, lo stesso Tonali, Calabria […]. Oggi la differenza di Napoli e Milan è netta come la differenza stessa tra le due squadre. Questo non è un pronostico, è un dato di fatto all’alba di un lunedì di ottobre. Poi il calcio cambia due-tre volte dentro la stessa partita, non ha un futuro nelle certezze. Ma oggi ci sono due squadre (più l’Inter) per lo scudetto, più un campionato con la Roma che tira la corsa alla Champions. Le altre sono lontane, non importa chi siano o cosa sono state. Oggi sono fuori. Domani forse torneranno. Il tempo non manca. Ma facciano in fretta».