Se Spinazzola resta alla Juve: pro e contro di una scelta complicata

Leonardo Spinazzola
© foto www.imagephotoagency.it

Il futuro di Leonardo Spinazzola in bilico: permanenza alla Juventus o prestito in una media di Serie A? Pro e contro di una scelta complicata

Mancano poche ore alla chiusura del mercato invernale ma una questione continua a tenere banco in casa Juventus: che ne sarà del futuro di Leonardo Spinazzola? L’esterno è sospeso tra il desiderio – manifestato attraverso il suo agente Davide Lippi – di giocare con continuità altrove e la voglia viscerale di restare in bianconero per affermarsi con quella maglia rincorsa per tutta la carriera.

Spinazzola resta alla Juve: pro

La permanenza dell’esterno a Torino assicurerebbe un’alternativa di primo piano ad Allegri, che ne ha spesso tessuto le lodi davanti ai microfoni. A sinistra serve qualcuno che dia fiato ad Alex Sandro nel fitto calendario di Madama e De Sciglio e Caceres su quella corsia sarebbero adattati. Senza dimenticare che una gestione interna al giocatore permetterebbe di monitorarne meglio i progressi fisici dopo il lungo stop che l’ha tenuto lontano dal campo in questa prima metà di stagione.

Spinazzola resta alla Juve: contro

Ma quanto spazio potrebbe avere il giocatore in bianconero? Il rischio di un utilizzo con contagocce c’è ed è concreto. Spinazzola avrebbe bisogno di giocare e tanto per ritrovare quelle sicurezze – anche psicologiche – che difficilmente avrebbe con continuità all’ombra dello Stadium. Il prestito, in tal senso, sarebbe la soluzione migliore: con la futuribile opportunità di reintegrare un giocatore affidabile dal punto di vista fisico a conclusione della stagione.