Sintesi Bologna Juve 0-2: Kean regala l’accesso ai quarti

Moise Kean
© foto www.imagephotoagency.it

Bologna e Juve si sfidano al Dall’Ara negli ottavi di finale di Coppa Italia: risultato, tabellino, sintesi e moviola della partita

(Giovanni Albanese) – «Hanno detto le solite cose per riempirsi la bocca. Ci sono degli strumenti per andare a prendere chi negli stadi si comporta male. Se non sbaglio quello che ha tirato la banana a Sterling non può entrare negli stadi a vita. Ma in Italia c’è paura di prendere decisioni impopolari». Massimiliano Allegri, alla vigilia di Bologna-Juve, aveva affrontato di petto il problema del razzismo negli stadi italiani, presentato puntuale al Dall’Ara. Un gruppo di stolti è riuscito a mimetizzarsi tra gli sportivi bolognesi e hanno dato il meglio sé con insulti gratuiti nei confronti di Moise Kean, uno degli azzurri del futuro. In quello stadio, il ragazzo di Vercelli – nato in Italia da genitori ivoriani – era stato il primo classe 2000 a fare gol, due stagioni fa. E in barba alle offese ricevute, anche in quest’occasione ha dimostrato tutto il suo valore andando a rete a inizio ripresa, e chiudendo di fatto il match regalando alla Juventus la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia.

Contro la formazione di Inzaghi, i bianconeri riescono a sbloccare il match in avvio con Bernardeschi, bravo ad approfittare di un pasticcio difensivo di Da Costa e Calabresi. A quel punto la gestione non è complicata, e il raddoppio a inizio ripresa spegne completamente le speranze dei felsinei. A Kean, che lascia il campo a Cristiano Ronaldo a metà secondo tempo, gli applausi più calorosi: è nato, purtroppo, in un Paese che deve ancora fare tanto in termini di educazione e civilizzazione.


Bologna Juve: sintesi e moviola

(di Mauro Munno)

9′ Gol Bernardeschi – Il 33 bianconero sfrutta il pasticcio tra Calabresi e Da Costa che si ostacolano a vicenda e a porta sguarnita sigla il vantaggio con una bella girata

15′ Sbaglia De Sciglio – Il terzino bianconero regala il pallone a Destro in disimpegno. L’attaccante rossoblù si fa però ribattere la conclusione da Chiellini

18′ Occasione Bonucci – Servito da Pjanic sugli sviluppi di una punizione non riesce a trovare il tempo per battere a rete

25′ Svirgola Svanberg – Gran numero di Sansone che salta Douglas Costa e serve a rimorchio lo svedese che svirgola malamente la conclusione

45+1′ Conclusione Dijks – Tutto libero sul secondo palo, riceve e colpisce sporco sull’esterno della rete

49′ Gol Kean – Celere nel ribadire in rete una conclusione rimpallata di Douglas Costa precedentemente servito da Bernardeschi

52′ Colpo di testa Bernardeschi – Sul cross di Douglas Costa non riesce a trovare la porta solo sul secondo palo


Migliore in campo Juve: Kean PAGELLE


Bologna Juve 0-2: il tabellino

RETE: 9′ Bernardeschi, 49′ Kean

Bologna (3-5-2) Da Costa; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello (70′ Orsolini), Svanberg (62′ Donsah), Pulgar, Soriano, Dijks; Destro (77′ Palacio), Sansone. A disp. Corbo, De Maio, Falcinelli, Gonzalez, Krejci, Mbaye, Okwonkwo, Pirana, Skorupski. All. Inzaghi

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Spinazzola (79′ Alex Sandro); Khedira, Pjanic, Emre Can; Bernardeschi, Kean (62′ Ronaldo), Douglas Costa (77′ Dybala). A disp. Perin, Pinsoglio, Benatia, Alex Sandro, Rugani, Matuidi, Bentancur. All. Allegri

ARBITRO: La Penna

AMMONITI: 30′ Bernardeschi, 43′ De Sciglio, 69′ Emre Can, 82′ Soriano