Sorella Ronaldo: «Eravamo poveri, fui morsa in faccia da un topo»

© foto www.imagephotoagency.it

Sorella Ronaldo: «Eravamo poveri, fui morsa in faccia da un topo». Katia Aveiro ricorda la sua infanzia di povertà e stenti

Katia Aveiro, sorella di Cristiano Ronaldo, ha raccontato su Instagram la grave situazione in cui viveva la famiglia di CR7 prima che quest’ultimo diventasse un calciatore professionista.

Le sue parole: «Sono nata in una vecchia casa, il mio letto era sorretto dai mattoni e quando avevo pochi mesi sono stata morsicata in faccia da un topo. Mia madre è arrivata in tempo, altrimenti sarei più brutta di come sono ora. Sono cresciuta in un quartiere povero e ho imparato ad apprezzare quel poco che avevo».

E ancora: «Mia madre mi ha insegnato a condividere tra noi quello che avevamo. La capacità di aiutare gli altri non ha nulla a che fare con quello che si possiede. Tutti possiamo aiutare qualcuno, indipendente dalla condizione sociale».

Condividi