Szczesny progetta: «Alle Juve per 10 anni e scrivo una canzone…»

szczesny
© foto www.imagephotoagency.it

Il portiere polacco racconta la sua prima stagione alla Juventus, il suo rapporto con Buffon e le sue ambizioni. Ecco Szczesny

Se non avesse un nome impronunciabile sarebbe sulla bocca di tutti. Wojciech Szczesny si sta, partita dopo partita, rivelando il migliore acquisto dell’estate bianconera. L’ex Arsenal ha così stupito nelle ultime settimane che molti sono arrivati a considerarlo il vero portiere titolare della Juventus. Szczesny, in un’intervista rilascia a La Domenica Sportiva, in onda su Rai Due, ha raccontato il suo stupore per l’alto minutaggio concessogli nella sua prima stagione bianconera. Anche perché il progetto dell’estremo difensore era decisamente a più lungo termine:

SZCZESNY – «Una stagione da vice? Per me era un bel test di umiltà, ma d’altra parte non c’è nessuna vergogna nel fare il secondo di Buffon. Quando ti chiama la Juve, la scelta è già fatta, perché ha l’ambizione di vincere ed è tra i primi tre-quattro top club. Sono venuto per vincere tutto. Ho fatto una scelta non per questa stagione, anche se sto giocando più di quel che pensassi, ma per i prossimi dieci anni. Mi vedo ancora qui, dopo dieci anni: mi piace la stabilità della vita e se faccio bene, posso farcela».

Il portiere polacco, dopo l’infortunio di Buffon, ha inanellato una serie di prestazioni meravigliose che hanno fatto le fortune della Juventus nel finale di 2017. Meravigliose quasi quanto il rapporto che Wojciech ha con Gigi: «Com’è allenarsi insieme a Buffon? Ero il ragazzo più contento del mondo quando abbiamo scambiato le magliette dopo Roma-Juventus due stagioni fa, mai avrei immaginato di allenarmi con lui. E’ davvero una grande esperienza». Ma dietro la grande umiltà di Szczesny, si nasconde anche un’enorme ambizione, quella del vincente e, perché no, del cantautore: «Come mi vedo come portiere? Forte. Se andiamo alla finale di Kiev, scrivo un’altra canzone per mia moglie:We are the Champions‘». E i tifosi della Juventus non vedono proprio l’ora di sentirla questa canzone.