Szczesny: «Vincere con l’Udinese per preparare la sfida con l’Atletico. Ci crediamo»

szczesny
© foto www.imagephotoagency.it

L’estremo difensore bianconero ha toccato tanti temi: dalla vittoria contro il Napoli alla sfida con l’Atletico Madrid

Ai microfoni di Juventus TV, Wojciech Szczesny ha parlato della vittoria contro il Napoli, di alcune soddisfazioni personali e dell’attesissima sfida di martedì contro l’Atletico Madrid. Di seguito riportate le parole del portiere bianconero.

SUL NAPOLI – «50 presenze con la Juve? Non lo sapevo. Contro il Napoli è stata una partita importante per il campionato. Non è stata bella da vedere magari per i nostri tifosi, ma l’importante era vincere. Adesso abbiamo un piede e mezzo sullo Scudetto».

SODDISFAZIONI PERSONALI – «La forza dei ragazzi mi aiuta tanto. Con giocatori di questa qualità divento più forte anche io. A volte riesco ad aiutarli anche io e sono contento perché siamo un gruppo meraviglioso».

SUI RIGORI – «Sono arrivato anche a un centimetro per parare quello contro il Napoli. Scherzando con il preparatore dei portieri Claudio Filippi gli ho detto che sul tiro di Zielinski, sul successivo palo e il rigore che la palla mi è passata ad un centimetro e quindi mi hanno ‘rubato’ tre miracoli. Io studio tanto i rigori e quindi mi sento molto preparato sul campo quando devo pararli. Ne ho parati 3 su 5 quindi è già una buona media».

SULL’UDINESE – «La partita con l’Udinese è da vincere, sapendo che abbiamo una partita importantissima martedì. Quella di venerdì va giocata e vinta in modo serio perché questo è il modo per preparare le partite importanti». 

SULL’ATLETICO – «Siamo pronti ma consapevoli di dover dare di più di quello che abbiamo fatto nelle ultime gare. Vincere e ribaltare la sfida con l’Atletico è molto difficile, però possiamo farcela e ci crediamo. Dobbiamo giocare meglio di quello che abbiamo fatto».