Connettiti con noi

Hanno Detto

Tebas insiste: «Nuova Champions League? Ci sono due problemi»

Pubblicato

su

Tebas insiste: «Nuova Champions League a partire dal 2024? Ci sono due problemi che devono essere risolti»

Il presidente della Liga Javier Tebas è intervenuto nel corso di una conferenza stampa a margine del World Football Summit per parlare anche della riforma della Champions League. Le sue parole.

«La UEFA ha la sua autonomia, ma non voglio che mi dica come organizzare il campionato. Rispetto alla proposta della UEFA posso dire che è molto più accettabile di quella del 2019. Ci sono però due problemi: il numero di partite in questa nuova fase con girone unico, da sei a dieci, bisogna provare che non facciano danno alle competizioni nazionali, e iniziare con otto magari. Il mio auspicio è che con più partite a livello internazionale non si produca un travaso di soldi dai club che giocano in campionato ai club che giocano le coppe. Il secondo problema è quello dei coefficienti, che si mantenga una qualificazione per merito sportivo è importante. Maggiori ricavi? Non bisogna dare più soldi ai club che giocano le coppe per pagare ancora di più giocatori che guadagnano già moltissimo, perché altrimenti si producono distorsioni a livello dei mercati nazionali».