Terim contro l’arbitro di Real-Juve: «Per lui quella partita fu un trauma»

oliver
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Galatasaray Fatih Terim ha parlato dell’arbitro Oliver dopo il match di Champions League contro il Porto

L’arbitro Oliver, dopo i fatti di Real-Juventus della scorsa edizione di Champions League, è tornato a far discutere. Questa volta, a scatenare la furia contro il fischietto inglese, è stato un fallo di Maxi Pereira, giocatore del Porto, ai danni di Aziz del Galatasaray non fischiato dall’arbitro. Questo è bastato per far infuriare l’allenatore del club turco Fatih Terim, che si è espresso così.

«Tutti dicono che quello su Aziz fosse rigore, ma penso che Oliver sia diventato un po’ più selettivo dopo il penalty che ha fischiato a danno della Juventus contro il Real. Quel rigore gli ha causato un trauma psicologico, perché quella volta ha preso la decisione sbagliata, che ha cambiato il destino dell’ultima Champions League. Ha ignorato quanto successo ai danni di Serdar. Non mi serve ricusarlo, penso che gli ispettori dell’Uefa faranno il necessario anche se non mi aspetto molto: quando c’è una situazione in cui si deve decidere al 50 per cento, loro danno ragione all’altro…».

Articolo precedente
khediraInfortunio Khedira: confermata la lesione muscolare
Prossimo articolo
diletta leotta daznDAZN: cosa trasmette nell’ottavo weekend di Serie A