Tevez: «Mio padre non sta bene, a volte piango negli spogliatoi»

Iscriviti
Tevez
© foto www.imagephotoagency.it

Carlos Tevez racconta la situazione complicata che sta attraversando per via delle condizioni di suo padre

Brutto momento per Carlos Tevez. L’ex giocatore della Juventus ha raccontato ai microfoni di Tycsports della malattia di suo padre Raimundo che non sta bene dopo aver trascorso 45 giorni in terapia intensiva in un ospedale privato di Buenos Aires per combattere il coronavirus (dimesso poi il 4 settembre).

LE DICHIARAZIONI – «Sto vivendo un momento non semplice. Per me è molto duro questo momento. Ho emozioni diverse. A volte sto bene e altre volte vado a piangere durante l’intervallo. Non è una situazione semplice, viviamo tempi difficili. Vado a trovare mio padre e poi devo essere forte per giocare a calcio».

LEGGI ANCHE: Tevez: «Nella mia top 11 Cristiano, Messi e quattro juventini»

Condividi