Connettiti con noi

Hanno Detto

Tiribocchi: «La Juve non muore mai. Il calendario può dare una mano»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Tiribocchi: «La Juve non muore mai. Il calendario può dare una mano a questa squadra nell’avvicinarsi al quarto posto»

Tiribocchi è intervenuto ai microfoni di DAZN prima del fischio d’inizio della sfida tra Juventus e Genoa. Di seguito le sue parole.

JUVE – «La Juve non muore mai, è in crescita di prestazioni. Dieci punti dal quarto posto sono tanti, è vero. Ma ora il calendario potrebbe darle una grande mano».

GENOA – «Il momento è molto complicato anche per le tante assenze. Il calendario è difficile e la  posizione in classifica è preoccupante».

ATTACCANTI – «La Juve ha giocatori da ultimi 30 metri. Dybala e Morata ti fanno la differenza lì. In questo momento hanno un baricentro basso e poi si alzano, ma hanno le qualità per stare stabilmente nella metà campo avversaria».

CHIELLINI – «Per l’atteggiamento e per i modi di fare è determinante in campo per i ragazzi giovani. Qui alla Juve devi vincere con una grande prestazione, altrimenti finisci sui giornali sotto il mirino di tutti».