Zaccheroni promuove l’obiettivo Juve: «Farebbe comodo a tutti…»

zaccheroni
© foto www.imagephotoagency.it

Alberto Zaccheroni, ex allenatore della Juve, ha rilasciato un’intervista toccando alcuni temi d’attualità del mondo bianconero

Ai microfoni de Il Mattino, Alberto Zaccheroni ha rilasciato un’intervista. L’allenatore ha parlato anche di Juve, in una previsione personale di quella che sarà la prossima Serie A e citando il nome di Mauro Icardi. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

ICARDI – «Fa comodo a tutti. Ci sono attaccanti e attaccanti, quelli che sono abituati a metterla dentro rappresentano una categoria a parte perché questa è una qualità che gli allenatori non possono trasmettere ma devi averla dentro e Icardi ce l’ha: lui segna sempre ed è anche molto freddo, uno che non cambia mai espressione, quando lo guardi non riesci a capire quale è il suo stato d’animo. Higuain, ad esempio, un altro grande bomber è più umorale: per riuscire a tirare fuori il massimo deve essere stimolato nella maniera giusta come nell’anno d’oro di Napoli con Sarri che lo fece sentire il vero trascinatore».

GRIGLIA DI PARTENZA – «La Juve davanti a tutte perché la Juve parte sempre favorita. Poi metto ancora il Napoli e subito dopo l’Inter che si sta rinforzando e soprattutto perché Conte è un valore aggiunto».

AVVERSARIE – «La Juve parte davanti a tutte perché ha la rosa più completa, le altre però devono stare lì pronte ad approfittare dei cali dei bianconeri magari legati a infortuni che possono avvenire nello stesso periodo, anche se Sarri può contare su molte alternative. Ma sulla carta Napoli e Inter possono rendere la corsa più equilibrata e ora c’è da attendere anche la fine del mercato».