Connettiti con noi

Juventus U23

Zauli: «Con la Giana gara importante. Fagioli da Pirlo? Gratificante»

Pubblicato

su

Zauli: «Con la Giana gara importante. Fagioli da Pirlo? Gratificante». Le dichiarazioni del tecnico della Juventus U23

Lamberto Zauli, tecnico della Juventus U23, ha parlato a Juventus TV alla vigilia del match contro la Giana Erminio.

GIANA ERMINIO – «La prossima partita con la Giana è molto importante se volgiamo stare tra le prime, così come lo è stata quella Piacenza. Avremmo meritato di vincere ma non siamo stati bravi a capitalizzare quello che abbiamo costruito. Non dobbiamo ripetere gli stessi errori, essere equilibrati e più cinici sotto porta».

GARA DI ANDATA – «Fu una buona partita in un campo difficile contro una squadra esperta. Fu la seconda partita del nostro campionato e c’erano ancora tante incognite. Fu una partita condita da due perle una più bella dell’altra. Ricordiamo risultato, prestazione e questi due gol meravigliosi».

RAGAZZI IN PRIMA SQUADRA – «Fa sicuramente piacere, è gratificante. Ma il progetto è partito tre anni fa e il merito è anche di chi c’era allora e ci ha creduto inizialmente. Oggi si iniziano a vedere i risultati. Tanti nostri ragazzi si stanno affacciando in Prima Squadra con buoni risultati. La prima ad essere contenta è la società, poi Andrea Pirlo che può sfruttare questi ragazzi che si stanno integrando benissimo. Il nostro compito è continuare così in modo che tanti ragazzi possano vivere questa esperienza».

RAPPORTO CON PIRLO – «Mi auguro sia un rapporto di stima personale, e poi c’è quello professionale. Io sono qui per far crescere i ragazzi non solo dal punto di vista tecnico. Devo far capire loro cosa significa entrare nello spogliatoio della Juve. Abbiamo questo rapporto molto frequente, lui si interessa molto ai ragazzi e questo è importante perché i giovani lo avvertono. La Prima Squadra non è un miraggio ma una possibilità. Questo è un passo esponenziale verso la crescita di questi ragazzi». 

FAGIOLI RESTA IN PRIMA SQUADRA – «È fondamentale. Noi gratifichiamo quando la squadra va bene e la classifica sorride, ma il nostro lavoro è anche questo. Vedere che questi ragazzi sono stimati dalla Prima Squadra e possano continuare a crescere lì ci rende contenti».

DI PARDO – «Ha fatto esperienza in Under 23, ora sta raccogliendo questa soddisfazione. È cresciuto e ora sta valorizzando le proprie qualità: è stata una tappa molto importante per lui. Domani tornerà con noi, il mio compito è quello di fargli fare una partita attenta. Giocano nella Juve è devono sempre dare il massimo».

AKE’ – «È molto giovane, si sta inserendo molto bene. Dobbiamo cercare di farlo esprimere al massimo. Può fare sia l’esterno sia la seconda punta, ha caratteristiche di velocità e attacca la profondità».

LEGGI ANCHE: Juventus U23, valutazioni in corso su Wesley e Gozzi: le ultime sul loro futuro

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Facebook

Advertisement