Connettiti con noi

Hanno Detto

Zauli: «Sette rigori sbagliati, questo incide nella classifica»

Pubblicato

su

Lamberto Zauli ha analizzato nel post partita la gara tra Juventus Under 23. Ecco le parole del tecnico bianconero

(Marco Baridon inviato al Moccagatta) – Lamberto Zauli ha analizzato il pareggio maturato con la Pro Sesto, soffermandosi sui rigori sbagliati dai bianconeri in stagione. Le parole del tecnico della Juventus U23 a JuventusNews24.

PARTITA – «Gli episodi fanno la partita, noi in 10 partite abbiamo sbagliato 7 rigori consecutivi, questo incide sulle partite e poi nella classifica. L’abbiamo sbloccata anche se non eravamo veloci nel giro palla, ma non avevamo subito niente, loro hanno fatto un bel gol, sono stati bravi, ma gliel’abbiamo regalato. Loro poi si sono chiusi bene, bravi noi alla fine a trovare gol con Da Graca. Sono contento per il gol e per lui perché torna dopo tanti mesi ed era importante. Poi l’episodio ancora al 90′ in cui non abbiamo trasformato il rigore del 2 a 1 che avremmo meritato. Ci portiamo a casa questo punto ma ora si volta pagina».

RIGORI – «Li abbiamo sbagliati un po’ tutti: 7 penso sia un record, dispiace perché caratterizza il risultato, speriamo di sbloccarci sotto questo aspetto qui e tornare alla normalità».

DA GRACA – «Quando è entrato ci siamo messi 4 2 3 1 per aprirli un po’ e attaccare con due torri, infatti il gol è arrivato su un cross di Aké che Da Graca ha mandato in rete. Sono contento per il suo rientro. Si sta allenando da poco con continuità; la Juve punta molto su di lui e quindi anche noi, ora gli serve tempo per trovare la condizione».

MOMENTO – «Per noi è la normalità: 7 partite di fila e ora altre 7 ogni tre giorni, ci dobbiamo adattare, faremo le formazioni in base al recupero dei giocatori per arrivare sempre alle partite nelle migliori condizioni possibili».

ESORDIO TURICCHIA – «Tutti ragazzi che nell’ultimo anno e mezzo fanno bene, abbiamo avuto infortuni pesanti come Ntenda, e quindi da sotto prendiamo ragazzi allenati bene con mentalità. È entrato bene in partita con mentalità, facendo subito due azioni importanti e so che sono tutti ragazzi affidabili e seri».

Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement