Connettiti con noi

Juventus U23

Zironelli faccia a faccia col suo passato: Juventus U23, tre anni di crescita

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Mauro Zironelli affronta con il suo Lecco la Juventus U23: ritorno al passato per l’ex allenatore bianconero

La ritrova così Mauro Zironelli la “sua” Juventus U23: tre anni dopo, una Coppa Italia Serie C in bacheca e due playoff disputati. Il tecnico del Lecco è stato il primo a sedere sulla panchina della Seconda squadra, nel 2018/19, quando tutto prese origine e il progetto Under 23 era appena sbocciato. 37 partite: 12 vittorie, 6 pareggi e 19 sconfitte. 42 punti totali e 12esimo posto finale per una Juventus ancora in fase di progettazione.

Ora, a distanza di tre anni, la affronta con il suo Lecco, domenica al Moccagatta. Quanto è cresciuta la Juve da quel 2018/19: Pecchia, Zauli e ancora Zauli quest’anno hanno ereditato la sua prima panchina. Una Coppa Italia Serie C vinta l’anno successivo, due 10^ posti e due eliminazioni ai playoff rispettivamente ai quarti di finale e al secondo turno. Il progetto Under 23 ha acquisito consapevolezza anno dopo anno, passo dopo passo: giocatori, allenatori, staff, tutti in questo triennio hanno rinforzato la Seconda squadra, facendola diventare sempre più credibile e all’avanguardia, autentico serbatoio per la prima squadra.

Soulé docet: la sua convocazione con la Nazionale maggiore argentina è il perfetto esempio di questa crescita costante. Tutto, però, è partito da una solida base: quella a cui credette Zironelli nel neonato progetto, portato avanti senza paura al primo anno di vita. Il Moccagatta, ora, gli riapre uno scrigno di ricordi.

SCOPRI TUTTI I TALENTI DEL SETTORE GIOVANILE DELLA JUVENTUS