Connettiti con noi

Hanno Detto

Addio Del Piero, Repice racconta: «Ho fatto una cosa che non si fa mai»

Pubblicato

su

Francesco Repice racconta l’addio alla Juve di Alex Del Piero: le parole del radiocronista sul 13 maggio 2012

Intervenuto a Juventusnews24 in esclusiva, Repice ha raccontato l’addio alla Juve di Del Piero.

«È stato un giorno particolare. Sono particolarmente legato a quei calciatori perché mi hanno fatto vivere il Mondiale vinto. Del Piero, Gattuso, Pirlo, Totti, Cannavaro, Nesta, Buffon, Grosso… Per loro ho una riconoscenza eterna, un legame totale. Nei miei ricordi sono molto vivi. Io ho fatto una cosa che non si fa mai: ho interrotto il collega che stava parlando, Cucchi. Abbiamo una regola aurea: si interrompe solo in caso di gol, rigore o fatto clamoroso. Io interruppi il collegamento di Cucchi, dicendo: “Chiedo scusa, ma Del Piero sta uscendo dal campo”. Ero anche un po’ preoccupato, era il mio caporedattore e avrebbe potuto incazzarsi, ma mi disse che avevo fatto benissimo. Ricordo la commozione di tutti, dei tifosi, il sentimento dello stadio… L’ho vissuta poi in maniera esponenzialmente più forte qualche anno dopo, con Totti. Anche lì ero in radiocronaca, purtroppo. Confesso che ho pianto dopo, come tutti i tifosi della Roma e quelli che sono affezionati a questo calciatore che per me è stato il più forte italiano di tutti i tempi».