Allegri: «Scudetto non ancora nostro, contento per Sturaro» – VIDEO

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato al termine del match di Marassi tra il Genoa ed i Bianconeri

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di DAZN al termine del match di Marassi tra il Genoa ed i bianconeri. Il tecnico toscano ha analizzato la prestazione della squadra.

STANCHEZZA POST ATLETICO – «Ha pesato, sicuramente. Nel primo tempo abbiamo rischiato, abbiamo fatto un buon secondo tempo ma abbiamo subito gol nel miglior momento. Prima o poi doveva capitare, menomale che è capitato oggi»

PRESTAZIONE – «Oggi dovevamo giocare senza fatica, passato il primo tempo avevamo buone probabilità di vincere. Sono contento per Sturaro, dopo il suo è cambiata la partita. Questa sconfitta ci può fare solo bene, se pensavamo di aver già vinto il campionato. Bisogna giocare e vincere. Oggi la partita è stata affrontata bene, dispiace perché ci tenevamo a mantenere l’imbattibilità. Quando giochi al risparmio, ti muovi meno. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio ma ci siamo disuniti dopo il gol. Se pensiamo di vincere tutte le partite… Ai ragazzi vanno fatti i complimenti per quello che stanno facendo».

EMRE CAN E PJANIC – «Sono giocatori che hanno tirato molto, per fortuna c’è la sosta. Bisogna recuperare energie. Nel secondo tempo Emre ha fatto meglio. Dispiace perché abbiamo subito gol in un buon momento».

CR7 – «Ronaldo ha giocato tantissime partite. La partita era questa, difficile tirare fuori una bella prestazione. C’era da giocare male e portare a casa il risultato. Poi è entrato Sturaro e il calcio è questo».