Allenatore Juve, la rivelazione: «C’era stata la richiesta di un club italiano»

agnelli
© foto www.imagephotoagency.it

Allenatore Juve: è arrivata la rivelazione di un ex candidato, che ha parlato di una richiesta fatta da un club italiano

Ai microfoni del Corriere dello Sport, Simone Inzaghi ha rotto il silenzio, facendo chiarezza sulle turbolente settimane trascorse che hanno riguardato il suo futuro. L’allenatore, dopo aver rinnovato con la Lazio, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

LA SITUAZIONE – «Ho solo voluto prendermi una pausa di riflessione. Dopo tre anni avevo bisogno di fare chiarezza con me stesso. Ritengo di essere una persona seria, un professionista e non mi va di prendere in giro nessuno».

GLI INTERESSI – «Gli interessamenti fanno piacere. Non sono arrivati solo quest’anno, già nel 2018, anche se abbiamo perso la qualificazione in Champions nell’ultima partita contro l’Inter, un po’ per demeriti nostri, soprattutto per fattori esterni. Avremo strameritato di andarci».

LE RICHIESTE«C’era state le richieste di un club italiano e di uno estero, avrei sicuramente guadagnato di più. Ma io ho dato la priorità alla Lazio, è la squadra del mio cuore, è la società che ha avuto fiducia in me. Sono contento della scelta di continuare».

IL FUTURO – «Sono un allenatore ambizioso, voglio crescere ma in questo momento voglio fare bene qui. Il mio futuro è la Lazio, sono strafelice di andare avanti».