Connettiti con noi

Hanno Detto

Bargiggia sentenzia: «Juve squadra morta e smarrita. Allegri si sopravvaluta»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Bargiggia ha parlato della Juventus e di Massimiliano Allegri. Il commento del giornalista sul momento dei bianconeri

1 Station Radio, su 1 Football Club, Paolo Bargiggia ha parlato della Juve di Massimiliano Allegri.

Ecco il suo commento sulla Juventus.

JUVE E ALLEGRI – «La Juventus è una squadra morta e smarrita, con i calciatori che sono disorientati. Ogni partita Allegri critica un paio dei suoi, gli stessi che fino a qualche mese fa venivano riconosciuti come i miglior in Italia. Quella di Allegri è l’ennesima scelta fallimentare della società, pagata anche a caro prezzo perché il tecnico percepisce nove milioni di euro netti all’anno, due in più rispetto alla scorsa esperienza. La società bianconera è con le spalle al muro, perché il rosso in bilancio non consentirebbe di sostituire il toscano, che è rimasto alla sua vecchia idea di calcio senza aggiornarsi. Allegri soffre di sopravvalutazione di sé stesso».