Benevento-Juventus: streaming LIVE e diretta TV: come vedere la partita

© foto www.imagephotoagency.it

Benevento-Juventus, dalle ore 15.00 in streaming o in diretta tv. Ecco tutte le indicazioni su come seguire la sfida del “Vigorito”

Anticipo dell’anticipo della 31ª giornata di Serie A: il testacoda Benevento-Juventus è il miglior, oltre che unico, antidoto per dimenticare i veleni europei. Il match sarà trasmesso in diretta tv, a partire dalle ore 15.00, da Mediaset Premium su Premium Sport e Premium Sport HD. Sul satellite, Sky metterà a disposizione la sfida sui canali Sky Calcio 1 e Sky Sport 1. In streaming per smartphone, tablet o pc sono disponibili le app Premium Play e Sky Go. Inoltre presso i siti di bookmakers Goldbet, Snai e Bet 365 si potrà assistere gratuitamente in streaming alla patita a patto di essere registrati ed avere un saldo attivo oppure aver piazzato una scommessa nelle precedenti 24 ore. La partita è trasmessa anche su ogni decoder Tim Vision abilitato. Qui su Juventus News 24 la diretta testuale con tutti gli aggiornamenti live. SEGUI LA DIRETTA LIVE DI BENEVENTO-JUVENTUS (CLICCA QUI)

L’allenatore bianconero Massimiliano Allegri, in conferenza stampa, ha presentato in questi termini la sfida: «Domani non possiamo sbagliare: dovremo mettere la rabbia e la delusione per come è finita martedì. E’ una partita che dobbiamo vincere di tecnica ma anche di rabbia. Mettere tutta la rabbia e la delusione di martedì in campo con il Benevento, altrimenti ci complichiamo la vita. Giochiamo contro una squadra che ha vinto ultimamente in casa, ha battuto Sampdoria e Verona, pratica un buon calcio e soprattutto scendiamo in campo per la prima volta alle 15, ora che arrivano i primi caldi. Dobbiamo mantenere il vantaggio sul Napoli altrimenti gli diamo più possibilità».

Dall’altra parte, Roberto De Zerbi, ha già messo le mani avanti, elogiando comunque i suoi giocatori. Ecco le sue parole a OttoChannel: «Sarà una gara quasi impossibile, ma è in quel quasi che cambia tutto. Non saranno possibili cali di concentrazione o errori. Faremo il possibile per i nostri tifosi. La rosa? Ho calciatori come Djuricic e Guilherme che starebbero bene anche in squadre come il Napoli, la Roma o l’Inter. Devono migliorare ancora, certo, ma hanno tanta qualità».

Benevento-Juventus, le probabili formazioni

Benevento (4-2-3-1): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Venuti; Cataldi, Sandro; Guilherme, Djuricic, Brignola; Diabaté.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner, Rugani, Benatia, Alex Sandro; Marchisio, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Mandzukic, Dybala.

Benevento-Juventus, curiosità e statistiche (Opta)

  • L’unico precedente in Serie A tra queste due squadre è la gara di andata, vinta per 2-1 dai bianconeri.
  • Il Benevento ha vinto quattro delle ultime 6 gare casalinghe di campionato (inclusi due pareggi) e in 3 di queste 4 vittorie ha segnato esattamente 3 gol.
  • La Juventus è imbattuta contro squadre neopromosse da 28 partite di Serie A (23 vittorie e 5 pareggi in questo parziale) e ha mantenuto la porta inviolata 18 volte.
  • La Juventus non subisce gol da 6 trasferte di campionato: solamente il Milan nella stagione 1993/94 (otto clean sheets esterni di fila) ha saputo fare meglio nella storia della Serie A. Oltre a vedere di fronte la prima contro l’ultima in classifica, questa sfida vede la migliore  difesa (16 gol subiti la Juventus) contro la peggiore (69 il Benevento) difesa di questa Serie A.

Benevento-Juventus, l’arbitro del match

L’incontro sarà diretto da Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli. I suoi assistenti saranno La Rocca e Bindoni, mentre il quarto uomo sarà Nasca. L’addetto al Var sarà La Penna, assistito da Schenone. In questa stagione Fabrizio Pasqua ha già diretto la Juventus in un’occasione contro la Spal, all’Allianz Stadium, quando la Juventus si impose per 4-1. In Juventus-Sassuolo, l’arbitro di Tivoli venne invece designato per dirigere il match, ma poi sostituito con Giacomelli al Var a causa di un problema fisico.

Articolo precedente
Rassegna Bianconera di sabato 7 aprile 2018
Prossimo articolo
bonanseaItalia femminile, altro successo: Mondiali ad un passo