Bressan: «Lo stop cambia tutto per lo Scudetto: ecco il mio pronostico»

© foto www.imagephotoagency.it

Mauro Bressan parla della lotta Scudetto, con lo stop per l’emergenza Coronavirus che ha scompigliato le carte in tavola

Mauro Bressan, intervenuto ai nostri microfoni, ha detto la sua sulla lotta Scudetto. Ecco la considerazione dell’ex centrocampista, con la sua visione tenendo conto anche dello stop per l’emergenza Coronavirus. LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA INTEGRALE

SCUDETTO – «Mi auguro si riprenda il campionato, avendo il massimo rispetto per tutto quello che è successo. Sarebbe un bel segnale di ripresa, il calcio può essere un segnale positivo; con le dovute accortezze ma spero si possa ricominciare. Detto questo sarà sicuramente strano. Se dovessi schiacciare il tasto rewind e analizzare quello che è successo prima dello stop, avrei detto un testa a testa tra Juve e Lazio, un 50 e 50, con l’Inter un po’ dietro perché aveva perso le gare decisive contro bianconeri e biancocelesti, anche se la Juve è la Juve. Adesso non saprei cosa dire: bisogna vedere come si riparte, quale sarà l’atmosfera, perché alcuni giocatori hanno bisogno del pubblico per esaltarsi e per dare qualcosa in più. Diventa un’incognita. Lasciano da parte questi fattori, secondo me la Juve ha dalla sua l’esperienza, mentre la Lazio stava facendo delle cose straordinarie, viaggiava sulle ali dell’entusiasmo e magari questo stop può incidere di più sulla squadra di Inzaghi che su quella di Sarri».