Brio: «Rugani non mi sembra pronto per certe ribalte»

© foto www.imagephotoagency.it

Sergio Brio, ex difensore della Juventus, parla di Daniele Rugani in vista del match di Champions contro l’Ajax

Intervistato da Il Corriere della Sera, Sergio Brio, ex difensore bianconero, ha parlato in avvicinamento al match tra Ajax e Juventus. Le sue parole.

BONUCCI-CHIELLINI – «Bonucci Chiellini la coppia più solida d’Europa? Io credo di sì, perché l’esperienza, l’intesa e la forma dei due juventini sono le più consolidate. E la regola aurea secondo la quale chi ha la miglior difesa vince, vale anche in Europa. Credo che il terzo centrale che si stacca a centrocampo lo possa fare solo Can e se non ci sarà lui, i due difensori vanno benissimo da soli. Toccherà però agli esterni coprire di più».

DE LIGT VS RUGANI – «Sono curioso di vedere De Ligt all’opera, magari già contro Ronaldo: ha una grande personalità e non a caso lo cerca mezza Europa, Juve compresa. Bonucci e Chiellini hanno la loro età e Rugani non mi sembra ancora pronto per certe ribalte. Giusto investire certe cifre per i centrali difensivi? Sì, ormai valgono quanto un grande centravanti perché anche scuole come la nostra producono sempre meno difensori che sappiano marcare in area. Lo stesso Bonucci si appoggia molto su Chiellini e ha qualità superiori nell’impostazione: per questo due anni fa lo voleva Guardiola proprio al City».