Bonucci torna alla Juve, Higuain e Caldara al Milan: i dettagli dell’operazione – VIDEO

Lo scenario è quello meno gradito ai tifosi: con Higuain e Caldara al Milan per il ritorno di Bonucci alla Juve. Ecco i dettagli dell’operazione

L’ultima puntata di un film che non sembra piacere molto ai tifosi bianconeri è ormai prossima alla messa in onda. Tra Milan e Chelsea ha vinto il club che ha risolto il problema maggiore della Juve, ovvero dare un futuro a Higuain. Il mercato Juve si districava intorno a questa chiave: il club rossonero è stato il più convincente per dare una svolta decisiva alla trattativa.

Trattative Juventus: l’offerta del Chelsea e la svolta Milan

Il Chelsea era forte su Rugani. Meno convinto su Higuain. L’offerta dei Blues, infatti, era molto interessante sul difensore, molto meno sull’attaccante, che veniva quasi relegato a un’altra loro esigenza in uscita, quella di Morata. Ecco perchè gli approcci, concretamente un paio, non hanno mai fatto un salto di qualità verso la chiusura definitiva dell’affare. Ed ecco perchè il Milan, che invece ha invertito la strategia, alla fine l’ha spuntata. Leonardo, infatti, è andato dritto sul Pipita collegandolo a Caldara, considerando quest’ultimo la condizione unica per portare avanti il discorso con la Juve, forte della volontà di Bonucci di tornare in bianconero e di un accordo già raggiunto dal difensore con il club della Continassa. Dopo l’ennesimo timido approccio del Chelsea lo scorso week end, consapevole che il mercato della Premier si chiuda il 9 agosto, la Juve ha deciso di andare alla stretta finale col Milan, non volendo rischiare di arrivare a ridosso della chiusura del mercato. Con Rugani verso la conferma, ritenendolo comunque un giocatore utile e con esperienza superiore a livello europeo rispetto a Caldara.

Higuain e Caldara al Milan, Bonucci alla Juve con ingaggio ridotto

La Juve ha aveva trovato con Bonucci l’accordo sull’ingaggio. Il difensore guadagnerà 6 milioni (compreso di bonus) per quattro stagioni. Chi doveva invece trovare la quadra era Higuain con il Milan. L’incontro fiume ieri sera tra il fratello agente e Leonardo è stato funzionale a questo. Il Pipita andrà al Milan con la formula del prestito oneroso (15 milioni circa) con l’obbligo di riscatto. Per Caldara, invece, una parentesi in bianconero fin troppo corta: il giocatore cambierà maglia, vestirà quella rossonera e resterà il rammarico più grande di questa sessione di calciomercato. L’ex atalantino va al Milan con la stessa valutazione di Bonucci (40 milioni) e la possibilità di far guadagnare alla Juve altri bonus nel corso della sua avventura in rossonero. Per quello che filtra al momento, a titolo definitivo e nessuna recompra. Non c’erano altre condizioni, però, per venire fuori dall’intreccio delle trattative e ha prevalso l’obiettivo chiaro dei bianconeri di provare a vincere subito in Champions League. Le strade del calcio infinite, chissà che Caldara e la Juve possano trovarsi presto un’altra volta.

Articolo precedente
Rassegna Bianconera di martedì 31 luglio 2018
Prossimo articolo
Chiellini si esalta: «CR7 un sogno diventato realtà. Bonucci? Un amico»