Connettiti con noi

Hanno Detto

Cernoia: «Stagione difficile, ma vogliamo un altro Scudetto. E l’Europa…

Pubblicato

su

Valentina Cernoia, centrocampista della Juventus Women, si è raccontata in una lunga intervista: le sue dichiarazioni

Valentina Cernoia, centrocampista della Juventus Women, si è raccontata in una lunga intervista ai microfoni di Tuttosport.

NUOVE MOTIVAZIONI – «Non hanno bisogno di rigenerarsi perché una volta che metti piede a Vinovo hai sempre voglia di fare bene e confermarti, che non è mai semplice: è vero abbiamo vinto il triplete, ma dal giorno uno abbiamo resettato e fissato il punto zero per riconquistare tutto quello che abbiamo vinto lo scorso anno e lavorare sodo per confermare anche quello che abbiamo fatto in Champions, che è stato qualcosa di incredibile, ma c’è ancora tanto da migliorare».

NUOVO CAMPIONATO – «È particolare e avvincente, può essere d’aiuto a tutto il movimento e anche a noi per giocare più partite di alto livello, necessarie per alzare sempre più l’asticella come viene richiesto dalla società e dal tecnico».

CHAMPIONS – «Penso all’andata dei quarti con il Lione, eravamo in superiorità numerica e non siamo riuscite ad ammazzare la partita, cosa che ci avrebbe dato più tranquillità al ritorno.
Questo è un elemento su cui lavorare».


DULJAN – «Sì, anche se vorrei mettere l’accento più sul suo approccio, si è resa subito disponibile a ricoprire ruoli diversi secondo quanto le viene richiesto e questo non è sempre scontato. Sta lavorando a testa bassa: questo è l’atteggiamento che a me piace».

CONSIGLI ALLE GIOVANI – «Nicole viene da un Europeo in cui ha fatto bene, noi l’abbiamo seguita dal ritiro azzurro, e sono contenta che sia rientrata con lo spirito giusto. Spero che
anche le altre due ragazze riescano a mantenere l’entusiasmo e a diventare “spugne” perché noi abbiamo tanto da insegnare».


ROMA – «L’abbiamo seguita e devo dire che abbiamo fatto il tifo per loro, perché crescere anche nel ranking è importante per il movimento: non si tratta di una novità, è una squadra forte e anche gli investimenti di mercato che ha fatto lo dimostra. La troveremo ancora più preparata rispetto allo scorso campionato».

RIVALE SCUDETTO – «Una delle rivali, perché anche tante altre squadre si sono rafforzate molto. E sono contenta perché questo vuol dire che anche il livello generale del campionato si è alzato».

PRIMA TESSERATA DALLE WOMEN – «Dal primo giorno in cui ho messo piede qui è cambiato il mio modo di vivere il calcio, qui ho capito che “da grande” volevo fare la
calciatrice e ho scelto la realtà migliore per riuscirci perché la società ci mette a disposizione tutto e anche di più per lavorare al meglio. Con il gruppetto delle storiche è cresciuta la consapevolezza di essere tra le migliori e la fortuna di vivere questa quotidianità, pur sapendo che in cambio devi dare tutto e a volte non basta».


BEERENSTEYN – «È forte ed esplosiva, la conoscevamo e l’avevamo già incontrata all’ultimo Mondiale: siamo felici che adesso sia con noi e, quindi, di non doverle più correre dietro!».

GUNNARSDOTTIR – «Direi che è sul podio: il suo palmares e la sua storia dicono di sì, ma a lei aggiungerei anche Sembrant e Gama».

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.