Allegri: «Ronaldo e Dybala giocano. Difesa a tre può essere una soluzione» – VIDEO

Le parole del tecnico Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia di Juventus Bologna, valida per la sesta giornata di Serie A

Sarà il Bologna, rinvigorito dal successo interno con la Roma, a sfidare la Juventus all’Allianz Stadium nel turno infrasettimanale di Serie A. La parola a Massimiliano Allegri, oggi alle ore 12, per fare il punto nella consueta conferenza stampa di vigilia. I bianconeri dopo cinque turni viaggiano in testa alla classifica a punteggio pieno, sarà fondamentale mantenere il passo in vista del prossimo big match con il Napoli.


RONALDO – «Domani gioca, anche perché non ci sarà in Champions League»

PARTITA – «Dobbiamo abituarci a vincere. Tutto dipende dall’andamento della partita. Speriamo domani di sbloccarla subito. A Frosinone abbiamo fatto una buona partita, soprattutto nel secondo tempo. Domani è una partita da vincere per arrivare a punteggio pieno con il Napoli. Occhio al Bologna, perché è una squadra che sa stare bene in partita»

CENTROCAMPO – «Bentancur ha grandi probabilità di giocare. Devo decidere tra Pjanic e Emre Can. Bentancur deve essere solo più convinto in quello che fa. Deve iniziare a segnare e fare assist. Deve giocare più libero»

DIFESA – «Perin domani gioca. Chiellini riposa, ho un dubbio su Alex Sandro. Se non gioca Cancelo o Bernardeschi a sinistra. Barzagli è recuperato e può giocare. Potremmo giocare a tre, devo valutare le condizioni dei miei giocatori»

DYBALA – «Domani Dybala gioca perché ha bisogno di giocare. Ora viene valutato solo se fa gol. Ha bisogno di giocare per trovare il ritmo, ma a Frosinone ha fatto bene»

KEAN – «Kean potrebbe giocare. Ci avevo pensato già a Frosinone. Domani deciderò»

BERNARDESCHI – «L’altro giorno ha giocato da mezz’ala. Federico ha fatto molto bene anche da esterno. Sta crescendo e i meriti sono solo suoi, ha grande entusiasmo. E’ diventato un giocatore importante»

SPINAZZOLA – «Sta migliorando velocemente»

MESSI – «Non sapevo Messi mi avesse votato. Sono molto contento e onorato. Bisogna complimentarsi anche con Marotta perché ha vinto il premio come miglior dirigente»

GOL NEL SECONDO TEMPO – «Il calcio va a momenti. La squadra nel secondo tempo cresce molto, e questo è importante per la stagione. E’ un periodo così»

ESPULSIONI – «Direi che ci basta così. In Spagna decisione sbagliata, Douglas Costa squalifica giustissima»

Articolo precedente
filippo inzaghi bolognaInzaghi: «Nulla da perdere, tutto da guadagnare»
Prossimo articolo
marotta agnelli paraticiDe Jong-Juve, l’agente: «Non posso smentire né confermare»