Spalletti: «Se saremo squadra possiamo metterli in difficoltà»

© foto www.imagephotoagency.it

Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa pre partita di Juventus Inter. le parole del tecnico nerazzurro

Domani sera le luci dell’Allianz Stadium si accenderanno per dare vita al Derby d’Italia tra Juventus e Inter. I nerazzurri sperano nell’impresa e si caricano in vista del sentitissimo match. Luciano Spalletti, quasi in coincidenza con il collega bianconero Allegri ha parlato in conferenza stampa pre partita di cosa si aspetta dai suoi.


SQUADRA – Siamo un’ottima squadra in crescita sia per come è costruita che per i valori che abbiamo. Mi porto dietro solo certezze. Ci giochiamo molto non solo domani, ma tutta la stagione. Dobbiamo fare bene passo dopo passo. Dobbiamo essere convinti che chi abbiamo davanti sia più forte di noi. Continuiamo con il nostro percorso

CAMPIONATO – Per me non è finita quando perdi una partita o fiducia. E’ finita quando non ci riprovi. E’ chiaro che c’è una distanza importante. La buona notizia è che l’accorciare in classifica dipende da noi domani sera

PASSATA STAGIONE – La Juventus è una squadra che tutti gli anni compra giocatori che tentano di fare la differenza più di quelli che avevano. A Roma ci prese Pjanic. Quest’anno ci hanno preso Cancelo. Hanno preso Higuain al Napoli. Questi sono dettagli importanti per la crescita di una squadra. Quest’anno ha preso Cristiano Ronaldo, che aumenta la concentrazione della squadra in maniera esponenziale. Noi abbiamo fatto il nostro percorso. Sono contento di quello che sta facendo la mia squadra. Domani serve personalità. Sono fiducioso

INFORTUNATI – Nainggolan e Dalbert rimangono fuori. Sono migliorati ma non ce la fanno

ITALIA PRO INTER – Non mi fa effetto. Mi fanno effetto i desideri dei nostri tifosi. Saremo imbottiti da questi sentimenti e li porteremo in partita

CR7 – La Juve non è solo Cristiano Ronaldo. Hanno una rosa completa. Non dimentichiamoci di Giorgio Chiellini, un giocatore spettacolare. Chiellini è il reparto difensivo della Juve. Anche noi li abbiamo. La squadra ti può salvare, non il singolo giocatore

PARTITA – Queste partite sono i banchi di prova più importanti per fare risultato contro chiunque. Loro hanno potenzialità, forza e mentalità. Bisogna essere pari a loro anche a questo. Non dobbiamo pensare a loro, ma solo a noi

NAPOLI – E’ arrivato un momento in cui sono andati vicino allo Scudetto. Quest’anno chi ha perso qualche risultato di troppo siamo noi

PIU’ FORTI – Visti i punti di differenza non voglio essere presuntuoso, ma se riusciremo a essere squadra corta e cattiva per tutta la partita possiamo creargli qualche problema

Articolo precedente
sousaJuve Inter, Paulo Sousa: «Che spot per la Serie A. Mi rivedo in Pjanic»
Prossimo articolo
allegriAllegri: «E’ un big match. Benta non sta bene, forse gioca subito Emre Can»