Allegri: «E’ un big match. Benta non sta bene, forse gioca subito Emre Can»

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Domani in programma la conferenza stampa di vigilia di Massimiliano Allegri. Le parole del tecnico bianconero

Dopo la convincente e rotonda vittoria contro la Fiorentina, la Juventus è pronta ad ospitare l’Inter allo Stadium. Oggi è già giornata di vigilia e Massimiliano Allegri, come di consueto, ha parlato in conferenza stampa presentando i temi del match. Indicazioni di formazioni e spunti in avvicinamento al Derby d’Italia.


PARTITA – Sarà una partita importante sotto l’aspetto emotivo. Dovremo stare molto attenti all’Inter, soprattutto sulle palle inattive

RUMORE DEI NEMICI – Questa cosa mi lascia indifferente. Noi dobbiamo proseguire il nostro percorso con molta calma. Non abbiamo ammazzato il campionato. Ci vuole calma. Mercoledì sarà una partita più importante che domani. Mancano ancora tanti punti al campionato

TERZINI – Non ho ancora deciso chi fare giocare a destra o a sinistra tra De Sciglio o Cancelo.

CAMPIONATO – Ancelotti dice che ha grandi chance di vincere lo Scudetto, e ha ragione. Noi abbiamo ancora tre scontri diretti. Bisogna fare un passo alla volta. Da oggi al 29 dicembre bisogna fare tanto, ma farlo un passo alla volta. Dobbiamo migliorare le prestazioni. A Firenze ci siamo spaccati in due in un certo momento

EMRE CAN – Sarà convocato e potrebbe anche giocare una parte del match

FORMAZIONE – Devo ancora valutare. Bentancur ha un problema alla schiena. Devo vedere se mettere subito Emre Can o se cambiare modulo. In difesa, a parte Barzagli stanno tutti bene

PUNTO FORTE INTERE’ una squadra tecnica e veloce con un grande attaccante come Icardi. Dobbiamo essere bravi a metterli in difficoltà 

ATTACCO – Dobbiamo migliorare sempre. Dobbiamo essere più compatti e dobbiamo trovare la giusta soluzione

INTER E NAPOLI – Il Napoli è migliorato dall’anno scorso. Hanno un allenatore diverso da Sarri. Il Napoli è pericoloso. L’Inter è in crescita allenata da un tecnico molto bravo. Hanno anche grandi individualità. Asamoah è uno dei più bravi terzini che ci sono in circolazione

ALLEGRI E SPALLETTI – Siamo entrambi toscani e, tra poco, entrambi pelati. Spalletti è un grande allenatore che ha sempre fatto bene

BENTANCUR – Sta continuando a migliorare da mezz’ala. Dà una grande mano a Pjanic, ma non è pronto per giocare davanti alla difesa. E’ un po’ troppo lento 

ANDREA AGNELLI – La cosa che mi ha colpito subito è che è un decisionista. Penso sia la dote migliore per un grande dirigente

CUADRADO – Potrebbe essere lui al posto di Bentancur, ma potrebbe giocare Emre Can

PARTITA – Si prepara da sola perché è un big match. E’ più difficile trovare le motivazioni quando sei favorito

Articolo precedente
Spalletti: «Se saremo squadra possiamo metterli in difficoltà»
Prossimo articolo
Dybala e Bernardeschi in coro: «Tanti auguri presidente!» – FOTO